Attività gruppi giovanili adolescenti sessualità affettività

Spazio dedicato ai Catechisti, Educatori e Animatori

Attività gruppi giovanili adolescenti sessualità affettività

Messaggioda Marco Mala » 17 marzo 2012 14:08

Questa è una attività fatta durante una giornata di un camposcuola ma si può adattare anche per gli incontri settimanali di un [smilie=gruppo.gif] gruppo giovanile di adolescenti per affrontare il tema dell'affetto e sessualità; [smilie=innamorati.gif] il corpo e lo spirito; il rispetto e la conoscenza del nostro corpo.

Le attività sono introdotte da questo video con alcuni pezzi del film “Comizi d’amore” di Pasolini:

[smilie=tv_happy.gif] http://it.youtube.com/watch?v=smb97YslfoA

SE FOSSI…
I ragazzi avranno a disposizione una serie di “corpi” noti della tv e dovranno cercare il personaggio nella quale si identificano meglio (o che per esempio, considerano i loro antipodi) e spiegare la scelta: qual è il personaggio che corrisponde meglio all’immagine che hai di te? Quali sono le sue caratteristiche che ti piacciono di più? Le ritrovi in te o le consideri un miraggio? Sono desideri che nascono da te o ti vengono suggeriti/imposti dalla società?

LA SAGOMA!
I ragazzi, a coppie si aiutano a disegnare una sagoma a dimensioni reali su un foglio (es. carta da pacchi). Dopodiché i ragazzi completano singolarmente l'attività e poi se ne discuterà insieme.

“ora immagina di avere di fronte una cartina geografica: immagina che il tuo corpo corrisponda ala superficie di una nazione.
Per capitale metterei…
Nella mia nazione ci sono alcune regioni ricche:…
…ma anche quelle povere:… per migliorare le condizioni di quelle zone farei…
In qualche posto ci sono tensioni, disordini e conflitti, per esempio in…
Se dovessi posizionare le forze militari per la difesa le metterei… e le rivolgerei contro…
Ho scoperto anche di avere grandi riserve di energia:…
…per non parlare delle bellezze…
In realtà ci sono anche dei luoghi inesplorati…
Tra le varie regioni, c’è né una particolarmente significativa, che esprime meglio il mio stile, me stesso:…
Se fossi Dio, mentre creo il mondo, (e quindi anche la mia “nazione”!!!): accetterei…, manterrei ancora… rinuncerei… cambierei…”



SCRIVI!
Ad ogni ragazzo verrà consegnato un cartoncino bianco (che resterà anonimo) su cui dovrà scrivere in un lato la definizione di sessualità, nell’altro dovranno scrivere tutti i loro dubbi e le loro domande che riguardano la sessualità. Ovviamente le domande non dovranno essere prese in giro per i loro compagni, o essere troppo sciocche. Le risposte a tutti i loro dubbi saranno date alla fine dell'attività. [smilie=penso.gif]

GIOCHI DI RELAZIONE
Una serie di brevi attività sull'affetto non verbale, sul contatto fisico con gli altri del gruppo. [smilie=group.gif]
I ragazzi verranno divisi in gruppetti da 6 persone (la divisione è fatta a tavolino da noi animatori), e verranno affidati ad un animatore che li condurrà nelle varie attività.
Si chiede loro di fare molta attenzione alle emozioni che provano durante e dopo i momenti di gioco.
Per ogni ragazzo, dopo ogni “gioco” ci sono delle domande a cui rispondere, verbalmente o per scritto.
a- che cosa hai provato nel momento in cui…… ?
b- è stata una sensazione piacevole o spiacevole?
c- mi puoi descrivere la sensazione contraria a quella che hai provato poco fa?
d- ti capita altre volte di provare il sentimento che hai provato qui, poco fa?
e- ti ricordi l’ultima volta che è successo, cosa facevi?

1- mi presento: si mettono i ragazzi in cerchio (un maschio e una femmina) e formano delle coppie. Ognuno ha a disposizione 1 minuto per presentarsi all’altro individualmente (la cosa che ti piace di più, cosa vorresti fare la prossima settimana, cosa ti aspetti dal campo, ecc.), successivamente dovranno presentare il compagno al gruppo facendo però attenzione a parlare in prima persona dell’altro.
Tempo necessario: 10 minuti
post-attività: Domande in gruppo

2- affetto non verbale: una persona rimane al centro del piccolo gruppo, chiude gli occhi, e tutti gli altri le si avvicinano e le esprimono i loro sentimenti positivi in qualsiasi modo tranne quello verbale. Tutti devono stare al centro almeno una volta. È consigliabile fare il cambio veloce e stare al centro 2 volte. Quando tutti hanno finito si dà un minuto per appuntare sul foglio le sensazioni provate.
Tempo necessario: 10 minuti
post-attività: Domande scritte singolarmente

3- solo noi due: si chiede alla coppia di andare a fare una breve passeggiata della durata di 5 minuti, obbligatoriamente mano nella mano, nel corso della quale si devono raccontare qualcosa di personale, un piccolo segreto.
Tempo necessario: 10 minuti
post-attività: Intervista privata alla coppia al ritorno dalla passeggiata

4- appoggio reciproco: i ragazzi si dispongono a coppie appoggiandosi l’uno all’altro con la schiena; successivamente si allontanano gradualmente facendo dei piccoli passi in avanti, mantenendo in ogni momento l‘equilibrio nell’appoggiarsi l’uno contro le spalle dell’altro, senza inarcare la spina dorsale.
Tempo necessario: 5 minuti
Domande in gruppo

5- mano destra... piede sinistro...: inizia a giocare una coppia. L’animatore dà dei comandi (mano dx su ginocchio sx, mento sulla spalla sx, ecc.) quando con quella coppia non è possibile fare altri spostamenti, subentra un’altra persona e così via fino all’ultimo componente del gruppo.
Tempo necessario: 10 minuti
Domande in gruppo

6- che brivido: i ragazzi si devono mettere uno di fronte all’altro e si devono guardare negli occhi, intensamente, per qualche minuto.
Tempo necessario: 5 minuti
Domande in gruppo

7- braccio dello strangolatore: si mettono i ragazzi in ordine sparso, in modo che ognuno non possa vedere cosa accade all’altro; si chiede loro di chiudere gli occhi e di cercare di rilassarsi, di pensare a qualcosa di piacevole e di non lasciarsi distrarre da ciò che accade intorno a loro. Dopo un minuto circa il responsabile comincia ad abbracciare da dietro ogni ragazzo, in successione, a modo di strangolatore ma non troppo forte.
Tempo necessario: 10 minuti
Domande scritte singolarmente

8- doccia: un membro del piccolo gruppo, a turno (il cambio deve essere veloce), si mette in mezzo mentre gli altri gli fanno un leggero massaggio con le dita dalla testa ai piedi facendo il rumore della doccia, poi lo picchiettano con il palmo della mano. Ognuno deve fare la “doccia” completa 2 o 3 volte, scegliete voi a seconda della reazione che hanno.
Tempo necessario: 15 minuti
Domande scritte singolarmente

CONCLUSIONE
si riprende l’attività nel grande gruppo. Si cercherà di rispondere alle domande scritte prima nel miglior modo possibile!Può essere utile il libro Amore sì, amore no... 33 domande a Dio più una di Gabriella Biader. L’importante è che gli animatori seguano tutti lo stello filone di idee e che non si contraddicano tra loro. Per questo è bene che ci si veda prima tutti gli animatori per cercare una risposta insieme alle domande. Il messaggio principale da far passare è il rispetto di se stessi e dell’altro e la gradualità delle cose.


grazie a Cristina della parrocchia S. Francesco D'Assisi per averci suggerito e dato spunti per l'attività.

e voi? avete già trattato questo argomento con il vostro gruppo giovanile? come? condividilo con noi se vuoi [smilie=mano.gif]

Immagine

PREGHIERA
Canto iniziale: Venite alla Festa

Bibbia: E Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra”. Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. Dio li benedisse e disse loro: “Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra; soggiogatela e dominate sui pesci del maree sugli uccelli del cielo e su ogni essere vivente, che striscia sulla terra”.

Preghiera: Vicino casa mia, c’è un muretto pieno di scritte. Le avevo sempre viste, ci avevo anche riso, ma non mi ero mai fermato a rifletterci sopra. Ieri ho trascorso il pomeriggio con Paola, una mia compagna di classe. Il tempo con lei è volato, e nessuno di noi voleva tornare a casa. Mentre facevo la solita strada, ho visto le solite scritte, ma questa volta mi hanno fatto un strano effetto: ho provato un senso di fastidio e di rabbia. Ho immaginato quegli stessi insulti rivolti a lei, e a mia madre, e a mia sorella, e alle ragazze dei miei amici…
Signore non è giusto mancare di rispetto a ciò che tu hai creato. Invece io ti ringrazio per averci creato così: ragazzi e ragazze, con le nostre differenze che ci rendono unici!

Testo con Gesto: come custodire un amore

Una mamma e un bambino stanno camminando sulla spiaggia.
Ad un certo punto il bambino dice:
"Come si fa a mantenere un amore?"

La mamma guarda il figlio e poi gli risponde:
"Raccogli un po' di sabbia e stringi il pugno...."
Il bambino stringe la mano attorno alla sabbia e vede che più stringe,
più la sabbia gli esce dalla mano.

"Mamma, ma la sabbia scappa!!!"
"Lo so, ora tieni la mano completamente aperta..."
Il bambino ubbidisce, ma una folata di vento
porta via la sabbia rimanente.
"Anche così non riesco a tenerla!"

La mamma, sempre sorridendo:
"Adesso raccogline un altro po' e tienila
nella mano aperta come se fosse un cucchiaio...
abbastanza chiusa per custodirla e abbastanza aperta per la libertà"
Il bambino riprova e la sabbia non sfugge dalla mano ed è protetta dal vento.

"Ecco come far durare un amore..."

Canto finale: Te al centro del mio cuore



Ultimo bump di Marco Mala effettuato il 17 marzo 2012 14:08.
Avatar utente
Marco Mala
Site Admin
 
Messaggi: 834
Iscritto il: 18 settembre 2006 22:36
Località: L'isola che non c'è

Link sponsorizzati

Link sponsorizzati

Torna a CatEducAnimatori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Parrocchiando su Facebook