header1.jpg

GMG 2011

YOUCAT Catechismo Giovane - Anteprima delle prime pagine

E-mail Stampa PDF

In tutti gli zaini del pellegrino ci sarà un regalo speciale che il Papa ha voluto per i giovani: lo YouCat. YouCat è l'abbreviazione di Youth Catechism, cioè un catechismo diretto in modo speciale ai giovani, una spiegazione contemporanea della fede cattolica. Lo YouCat contiene domande e risposte, commenti, illustrazioni e immagini e sommari dei termini chiave. Inoltre, citazioni della Bibbia, di santi e di grandi maestri della fede cattolica. Tutto con l'obiettivo di rendere la comprensione della fede accessibile ai partecipanti alla GMG! Si tratta di un catechismo preparato in Germania sotto la supervisione dell'arcivescovo di Vienna Cardinale Schönborn.

I titoli delle quattro sezioni sono: «Che cosa crediamo»; «La celebrazione del mistero cristiano»; «La vita in Cristo»; «La preghiera nella vita cristiana». Il testo, strutturato in domande e risposte, è impreziosito da immagini e corredato da elementi complementari – come le citazioni della Scrittura, o di santi e dottori della fede.

Le 300 pagine di YOUCAT sono originali fin dalla copertina: un giallo vivace con il titolo bianco che campeggia verso i tre quarti, mentre sullo sfondo sbalza una grande Y fatta da tante piccole croci dalle molte e varie fogge. Forte il richiamo alla bandiera vaticana, ai colori del Papa, e l’ammiccare fin da subito alla galassia di Internet, dove molti degli interlocutori di questo testo passano buona parte del loro tempo.

Ecco qui un'anteprima delle prime pagine del libro:
(clic per ingrandirle)





Leggi tutto...

Logo GMG Madrid 2011 ad alta risoluzione e significato

E-mail Stampa PDF

Presentato il logo della GMG 2011 Madrid, Spagna:

Immagine
(clic sull'immagine per ingrandirla)

Una croce su una corona formata idealmente dai giovani di tutto il mondo. La corona - di colore rosso, arancione e giallo - è quella della Vergine dell'Almudena, patrona dell'arcidiocesi di Madrid, che dal 16 al 21 agosto 2011 ospiterà la Gmg. È così composto il logo delle Giornate mondiali, presentato oggi dal vescovo ausiliare mons. César Augusto Franco Martinez, coordinatore generale della Gmg, e da Santiago de la Cierva, direttore della Comunicazione della Giornata mondiale. L'autore del logo è il grafico José Gil-Nogués, attivo a Madrid e Oviedo. La corona forma una M, iniziale di Maria, ma anche di Madrid. Secondo l'autore, il logo “è esso stesso una catechesi, una opportunità di evangelizzazione”.

fonte: agensir

video:

"This is the World Youth Day logo for Madrid 2011.
It symbolizes the letter M for Madrid and the M for Maria, and it evokes youth coming together.
The logo also has a cross that reflects the theme for World Youth Day, rooted and built up in Christ and established in the faith.
According to the creator of the logo, the orange, red, and yellow symbolize Spains warmth and the warmth of God."

Programma GMG 2011 Madrid

E-mail Stampa PDF
Il programma della GMG 2011 a Madrid:

Festival della Gioventú - da martedì a venerdì
Durante la giornata avranno luogo differenti attivitá del programma culturale della GMG: concerti, mostre, visite guidate a musei, opere teatrali e molto altre sorprese che sveleremo poco a poco...

Martedì 16 Agosto
08:00 Arrivo a Madrid
Sin dalle prime ore del mattino i pellegrini e i gruppi iscritti alla GMG potranno ritirare i loro accrediti e gli zaini nei luoghi indicati dagli organizzatori.

19:00 Messa di inaugurazione della GMG
La Giornata Mondiale inizia alle 19:00 (orario provvisorio) con una Messa nella piazza Cibeles di Madrid presieduta dall’arcivescovo di Madrid e concelebrata dai vescovi e dai sacerdoti che partecipano alla GMG.



Mercoledì 17 Agosto
10:00 Catechesi dei vescovi
I pellegrini della GMG, suddivisi per gruppi linguistici, parteciperanno a delle sessioni di catechesi con i vescovi arrivati da tutto il mondo. Le sessioni avranno luogo nelle chiese, nelle scuole, negli auditori e nei centri sportivi di Madrid.

Giovedì 18 Agosto
10:00 Catechesi dei vescovi
I pellegrini della GMG, suddivisi per gruppi linguistici, parteciperanno a delle sessioni di catechesi con i vescovi arrivati da tutto il mondo. Le sessioni avranno luogo nelle chiese, nelle scuole, negli auditori e nei centri sportivi di Madrid.



16:00 Benvenuto al Papa
Cerimonia di ricevimento del Santo Padre



Venerdì 19 Agosto
10:00 Catechesi dei vescovi
I pellegrini della GMG, suddivisi per gruppi linguistici, parteciperanno a delle sessioni di catechesi con i vescovi arrivati da tutto il mondo. Le sessioni avranno luogo nelle chiese, nelle scuole, negli auditori e nei centri sportivi di Madrid.



21:00 Via Crucis
Alle 21.00 inizierà la Via Crucis della GMG. In ogni stazione ci sarà un carro della Settimana Santa spagnola che rappresenterà la scena. I carri provengono da diverse parti della penisola.

Sabato 20 Agosto
16:00 Momento preparativo a Cuatro Vientos
I giovani arriveranno a poco a poco all’aerodromo e occuperanno i vari posti. Nel frattempo, sul palco avranno luogo diverse attività (testimonianze di giovani, esibizioni musicali, preghiere alla Madonna, etc.) in preparazione alla Veglia.



20:00 Veglia con il Papa
 (orario provvisorio)
Il Papa arriverà all’aerodromo di Cuatro Vientos, e inizierà l’adorazione eucaristica. È previsto un discorso del Santo Padre.



23:00 Notte a Cuatro Vientos
I partecipanti alla GMG trascorreranno la notte nell’aerodromo di Cuatro Vientos. Per chi lo desidera ci saranno vari tendoni dove si potrà adorare il Santissimo Sacramento.

Domenica 21 Agosto
09:00 Messa conclusiva della GMG
Il Papa concelebrerà la Messa con migliaia di vescovi e sacerdoti rivolgendosi ai giovani e ai meno giovani presenti. Li invierà nel mondo a testimoniare la loro fede, come ha fatto il Signore con i suoi Apostoli. Alla fine della Messa, il Santo Padre annuncerà il luogo dove si celebrerà la prossima Giornata Mondiale della Gioventù.

il programma è provvisiorio
fonte: madrid11.com

Messaggio del papa per la GMG 2011 Madrid

E-mail Stampa PDF

Potete leggere il messaggio del papa [smilie=papa.gif] per la XXVI Giornata Mondiale della Gioventù sul tema "Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede" (Col 2,7) direttamente online sul sito del vaticano oppure sul sito ufficiale della GMG oppure scaricarlo in formato WORD

Testo del messaggio:

Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI per la XXVI Giornata Mondiale della Gioventù 2011
"Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede" (cfr. Col 2,7)

Cari amici,
ripenso spesso alla Giornata Mondiale della Gioventù di Sydney del 2008. Là abbiamo vissuto una grande festa della fede, durante la quale lo Spirito di Dio ha agito con forza, creando un’intensa comunione tra i partecipanti, venuti da ogni parte del mondo. Quel raduno, come i precedenti, ha portato frutti abbondanti nella vita di numerosi giovani e della Chiesa intera. Ora, il nostro sguardo si rivolge alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù, che avrà luogo a Madrid nell’agosto 2011. Già nel 1989, qualche mese prima della storica caduta del Muro di Berlino, il pellegrinaggio dei giovani fece tappa in Spagna, a Santiago de Compostela. Adesso, in un momento in cui l’Europa ha grande bisogno di ritrovare le sue radici cristiane, ci siamo dati appuntamento a Madrid, con il tema: “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” (cfr Col 2,7). Vi invito pertanto a questo evento così importante per la Chiesa in Europa e per la Chiesa universale. E vorrei che tutti i giovani, sia coloro che condividono la nostra fede in Gesù Cristo, sia quanti esitano, sono dubbiosi o non credono in Lui, potessero vivere questa esperienza, che può essere decisiva per la vita: l’esperienza del Signore Gesù risorto e vivo e del suo amore per ciascuno di noi.

1. Alle sorgenti delle vostre più grandi aspirazioni

In ogni epoca, anche ai nostri giorni, numerosi giovani sentono il profondo desiderio che le relazioni tra le persone siano vissute nella verità e nella solidarietà. Molti manifestano l’aspirazione a costruire rapporti autentici di amicizia, a conoscere il vero amore, a fondare una famiglia unita, a raggiungere una stabilità personale e una reale sicurezza, che possano garantire un futuro sereno e felice. Certamente, ricordando la mia giovinezza, so che stabilità e sicurezza non sono le questioni che occupano di più la mente dei giovani. Sì, la domanda del posto di lavoro e con ciò quella di avere un terreno sicuro sotto i piedi è un problema grande e pressante, ma allo stesso tempo la gioventù rimane comunque l’età in cui si è alla ricerca della vita più grande. Se penso ai miei anni di allora: semplicemente non volevamo perderci nella normalità della vita borghese. Volevamo ciò che è grande, nuovo. Volevamo trovare la vita stessa nella sua vastità e bellezza. Certamente, ciò dipendeva anche dalla nostra situazione. Durante la dittatura nazionalsocialista e nella guerra noi siamo stati, per così dire, “rinchiusi” dal potere dominante. Quindi, volevamo uscire all’aperto per entrare nell’ampiezza delle possibilità dell’essere uomo. Ma credo che, in un certo senso, questo impulso di andare oltre all’abituale ci sia in ogni generazione. È parte dell’essere giovane desiderare qualcosa di più della quotidianità regolare di un impiego sicuro e sentire l’anelito per ciò che è realmente grande. Si tratta solo di un sogno vuoto che svanisce quando si diventa adulti? No, l’uomo è veramente creato per ciò che è grande, per l’infinito. Qualsiasi altra cosa è insufficiente. Sant’Agostino aveva ragione: il nostro cuore è inquieto sino a quando non riposa in Te. Il desiderio della vita più grande è un segno del fatto che ci ha creati Lui, che portiamo la sua “impronta”. Dio è vita, e per questo ogni creatura tende alla vita; in modo unico e speciale la persona umana, fatta ad immagine di Dio, aspira all’amore, alla gioia e alla pace. Allora comprendiamo che è un controsenso pretendere di eliminare Dio per far vivere l’uomo! Dio è la sorgente della vita; eliminarlo equivale a separarsi da questa fonte e, inevitabilmente, privarsi della pienezza e della gioia: “la creatura, infatti, senza il Creatore svanisce” (Con. Ecum. Vat. II, Cost. Gaudium et spes, 36). La cultura attuale, in alcune aree del mondo, soprattutto in Occidente, tende ad escludere Dio, o a considerare la fede come un fatto privato, senza alcuna rilevanza nella vita sociale. Mentre l’insieme dei valori che sono alla base della società proviene dal Vangelo – come il senso della dignità della persona, della solidarietà, del lavoro e della famiglia –, si constata una sorta di “eclissi di Dio”, una certa amnesia, se non un vero rifiuto del Cristianesimo e una negazione del tesoro della fede ricevuta, col rischio di perdere la propria identità profonda.

Leggi tutto...

Seguimi - Sussidio per i giovani per il 2011

E-mail Stampa PDF

Il Libro è di 608 pagine e propone un cammino di lungo tutto l’anno liturgico; contiene molte cose: le letture della Parola di Dio, testimonianze di giovani, un cammino catechistico settimanale, proposte di impegni di carità e servizio, intenzioni di preghiera, l’intero libro dei salmi che verrà letto integralmente durante tutto l’anno, un pellegrinaggio attraverso tutte le nazioni del mondo e altri spunti e stimoli spirituali.
Il nostro scopo è quello che, attraverso questo libro, possano nascere nuovi “colloqui di fede”, fra sacerdoti e giovani, fra educatori e ragazzi, fra giovani e giovani.
Il costo, molto contenuto, (2,5€) vorrebbe rendere possibile una grande diffusione, vorrebbe facilitare il fatto che possa essere donato, regalato dai sacerdoti ai giovani, agli educatori e dai giovani stessi ai loro amici.
Il libro potrà essere acquistato direttamente in tutte le librerie cattoliche, oppure, a prezzo ancora più ridotto - 2,5 euro per chi ne acquista un buon numero di copie - presso l'editore utilizzando il modulo d'ordine allegato.
La stampa del libro è prevista solo per questo anno, che è un anno particolare: inizio del decennio dedicato all’educazione, GMG a Madrid, Congresso Eucaristico Nazionale, anno ONU dei giovani.
Il titolo è un invito a seguire Gesù ovunque, a lasciarsi affascinare da Lui come fu per Pietro e Giovanni sulle rive del lago, ad andare per le strade del mondo insieme a Lui, tenendosi per mano con altri fratelli, proprio come i giovani della copertina.

fonte: chiesacattolica.it e gmg2011.it

Pagina 3 di 4